Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca

Contattaci
Home Page






Buy&Sell
Goodmorning Piazza Affari
Market Screen
Etf
Corsi
Trading System
Certificati azionari d'epoca
Personal Advisor
Analisi on demand
Dati finanziari
Libreria
Software Analisi Tecnica
Newsletter
Didattica
Glossario
Forum
Dynamic Rating Analysis
DRA - Istruzioni/Faq

 

Domanda di oro

La domanda di oro può essere per scopi industriali o di investimento.

La domanda per fabbricazione è definibile come trasformazione di oro in prodotti finiti o semilavorati, per usi commerciali o industriali. Il settore della gioielleria, ha sempre rappresentato il settore più importante della domanda totale e negli ultimi anni questa ha superato la produzione mineraria mondiale.

Nei primi anni ’80 la domanda era concentrata per ¾ nei paesi sviluppati, viceversa negli anni ’90 nei paesi emergenti. La produzione è passata dalle 1.200 tonnellate circa degli anni ’70 e primi ’80 alle 2.800 dell’inizio degli anni ’90 fino alle circa 3.150 del 1999. L’aumento della fabbricazione degli anni ’90 è dovuto soprattutto all’incremento nella produzione di oggetti tradizionali indossati per speciali occasioni di vita sociale e per i matrimoni in India, dove grazie, anche alla liberalizzazione legislativa del settore, è divenuto il maggior consumatore di oreficeria.

Cina, India ed Indonesia rappresentano paesi con maggiore potenzialità di sviluppo futuro in considerazione anche del fatto che qui vive metà della popolazione mondiale. Il gioiello sta perdendo gradualmente il ruolo di bene rifugio e sta diventando sempre più un segno di prestigio e di status sociale.

L’oro è un ottimo conduttore di elettricità, resistente alla corrosione e per questo viene usato nell’industria elettronica, per la produzione di telefoni, computer, televisori ed altri oggetti. Grazie alla sua resistenza, corrosione ed ossidazione viene usato nell’industria dentistica, la cui produzione è concentrata principalmente in Giappone, Germania ed Inghilterra.

Il settore aveva conosciuto un periodo di boom negli anni ’70, seguito da un forte declino per la concorrenza di altri materiali più economici e successivamente negli anni ’90 è stata registrata una ripresa. Inoltre viene usato nel campo aerospaziale e nel settore della fabbricazione delle monete.

Infine c’è la domanda per investimento, cioè la domanda di oro fisico che non subisce nessuna trasformazione e la domanda di oro cartaceo (opzioni, futures, warrants, etc.).

Nei Paesi occidentali gli speculatori, i fondi di ricopertura gli investitori si rivolgono all’oro da investimento per le aspettative sul prezzo, sull’inflazione e sui tassi di interesse e nei paesi emergenti si aggiunge anche per la loro situazione politica ed il loro livello del reddito.

Area Premium

ENTRA