Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca
Sponsor
Sponsor
Sponsor

Quotazioni
News Finanziarie

 

Il titolo AISOFTWARE

Il titolo AISOFTWARE è un classico titolo del numtel targato “made in italy”. Questi titoli sono molto difficili da tradare perché hanno una liquidità insufficiente per fornire indicazioni chiare sulle posizioni assunte dai player.
Cercheremo comunque qualche indizio per poter dare atto ad una strategia coerente con il contesto tecnico in atto premettendo che per gli operatori meno esperti o privi della possibilità di monitorare le varie fasi del mercato il mio personalissimo parere è di NON OPERARE in questo particolare segmento della borsa nostrana.

Il matrix del titolo appare chiaro. Siamo in una configurazione triangolare di congestione. Significa che la volatilità si sta riducendo formando sul nostro grafico onde che vengono racchiuse da un trend dinamica per la resistenza e da una parabola d’accumulo per quanto riguarda il supporto.

Il fatto che la resistenza formi dei top decrescenti senza produrre falsi segnali è per noi primo indizio della necessità del market maker di NON dare la possibilità ai trader di entrare rialzisti sul titolo, e di solito questo indizio ci dice proprio che se il MM non intende farci entrare in una posizione significa che quella posizione è approssimativamente corretta.
Inoltre il supporto è formato da un arco. Un arco, come si può facilmente notare, ha una forza tecnica SUPERIORE rispetto ad una trend dinamica perché rappresenta un pattern di tipo esplosivo in cui anche il tempo gioca fattore determinante. Col passare del tempo, in una conformazione ad arco, il desiderio di possesso del titolo aumenta ed è per questo che un arco ha un sviluppo futuro molto “verticale”.
La conformazione di supporto a “tazza” quindi è indizio principale di un accumulo sul titolo.

Operativamente sarà nostra cura assumere pozioni rialziste quando il prezzo toccherà l’arco ho inserito un prezzo teorico d’entrata a 1,77 circa ma gli sviluppi futuri possono portare ad individuare punti d’entrata a prezzi superiori.
Logicamente la fine della nostra operatività (STOP RUN) è da individuare in un breackout dell’arco di supporto che deve essere confermata da una chiusura inferiore all’arco stesso. Su questa tipologia di titoli è necessario ricordare che spesso il market maker tende a perforare i punti di supporto durante le giornate migliori per acquistare per raccogliere più stop loss possibili. Andremo quindi a valutare con peso maggiore i prezzi di chiusura più che i prezzi intraday cosa che ci costerà uno sforzo mentale pesante per evitare di aver paura durante le contrattazioni.

Mi sono permesso di inserire un prezzo della compravendita ma credo sia necessario attendere un segnale di “barra d’inversione” cioè nel momento in cui dovesse avvenire un breackout del massimo della giornata precedente.

Ulteriore conferma della bontà della nostra analisi rimane comunque una chiusura superiore rispetto alla resistenza che ci darà la possibilità di appesantire un’eventuale posizione accumulata correttamente sui minimi della parabola.

Vi auguro buna fortuna.

Sergio