Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca
Quotazioni
News Finanziarie

Analisi Campari

Prendiamo in considerazione, su segnalazione da parte di un utente, il titolo Campari.

Graficamente possiamo dire che la situazione non è delle più rosee, il trend del titolo sembra molto incerto e si muove lungo un trend rialzista di lungo periodo, mentre per il breve periodo il trend è ribassista. Possiamo notare quanto affermo nel grafico sottostante, le linee rosa segnano il trend di breve, mentre le blu di lungo periodo. Notiamo che le candele degli ultimi 10 giorci circa sono discendenti e hanno portato la candela odierna e quella della seduta di ieri a toccare la linea blu. Posso subito dire che discese sotto tale linea daranno un segnale negativo se confermate da almeno due chiusure sotto la stessa.

Notiamo il formarsi di un cuneo e l'incertezza sulle quotazioni di domani è predominante. Meglio restare a guardare che prendere posizioni, potrebbe essere rischioso. Monitorare, perciò, il titolo e prendere posizioni solo su rottura da una parte o dall'altra delle trend line.

Diverso il discorso dal punto di vista fondamentale. Infatti la società appare in crescita e sembra non pesare più di tanto la superforza dell'euro che va a penalizzare le esportazioni. Un Roe elevato fa di campari una delle migliori del settore. Degno di nota è poi il fatto che molti fondi sono posizionati e incrementano le loro posizioni sul titolo.

Appare perciò una società dinamica e sana, con ricavi e fatturato attesi in crescita per la fine del 2004. Chi opera basandosi sull'analisi fondamentale può, senza dubbio, prendere posizione sul titolo in qualsivoglia momento, dato che le sue attese non so grafiche, ma derivano da accordi strategici o da incrementi sopra le attese di fatturato e utile, che nel nostro caso sarà decurtato da partite straordinarie che incideranno sullo stesso. Come ultima cosa, mi preme dire che la società è ottimamente patrimonializzata, infatti il Patrimonio Netto, è leggermente inferiore alla totalità dei debiti societari, ciò è sintomo, come dicevo prima, di soliditità.

Buon Trading

Matteo
Moretti