Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca
Quotazioni
News Finanziarie

 

Analisi ERG

“I risultati operativi dei nostri tre settori di attività, i più elevati mai raggiunti dal gruppo, hanno continuato a mostrare un trend di crescita nel corso del trimestre. Siamo, inoltre, molto soddisfatti per l'ingresso nel settore dell'eolico, annunciato nei giorni scorsi dalla partecipata Erg Cesa Eolica, attraverso l'avvio di due importanti progetti che rappresentano il primo passo concreto in questo mercato. Queste le parole dell'amministratore delegato pronunciate venerdì. L'effetto è stato uno dei maggiori crolli del listino. Erg dietro solo ad Alitalia è stato il peggior titolo, quando a vedere i risultati avrebbe dovuto essere tra i maggiori rialzi. Graficamente si è appoggiata su un importante supporto da dove potrebbe ripartire, ma il petrolio in calo potrebbe causare qualche problema. Una chiusura sotto i 19 euro sarebbe un segnale di debolezza e intravedo un obiettivo in area 17 euro per il titolo. Prestare molta attenzione al titolo, o si riparte alla svelta o punti di ingresso long saranno rari per un bel periodo.

Buon Trading

Matteo Moretti