Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca
Quotazioni
News Finanziarie

Analisi Fiat

La perdita di quota 6 euro segna un punto estremamente interessante nelle quotazioni di Fiat. Prendiamo questo spunto per analizzare la situazione e la possibile evoluzione delle quotazioni.

La teoria di Fibonacci indica come quota 5,98. La chiusura del titolo è avvenuta a 5,99. Cosa comporta questo? O il titolo lunedì si riporta già dall'apertura stabilmente sopra quota 6 o potrebbero verificarsi pesanti discese per il titolo. Il prossimo supporto di lungo e per questo abbastanza resitente è posto in area 5,80 e crediamo che se i mercati non riprenderanno a salire Fiat potrebbe arrivare in breve periodo su questi livelli. Non prendiamo per il momento in cosiderazione aperture di posizioni long, perchè il mercato non fornisce alcun segnale di rimbalzo. Anzi tutto va a vantaggio di un ribasso generalizzato e fiat, a meno di rumors o annunci importanti, saràdestinata a scendere.

Prendiamo come punto di partenza per tornare ad operare long quota 5,80. Il titolo tornarà poi interessante solo sopra 6 euro con obiettivo di lungo 6,25. Ma siccome il mercato in questo periodo mi piace davvero poco sono più propenso nell'aspettare area 5,80. Gli oscillatori sono tutti girati al ribasso e il macd ha incrociato al ribasso. Tutto indica segnali di short.

Questo nel breve, nel lungo entrano in gioco invece caratteri di tipo industriale, entrano in gioco accordi con GM e vendite delle auto. Per chi desidera avere Fiat in portafoglio sotto 5,90 è un buon punto di accumulo. Ma tutto dipenderà dalle vendite di auto e dagli accordi con GM.

Buon Trading

Matteo
Moretti