Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca
Quotazioni
News Finanziarie

Analisi Isagro

Non potevo non dire la mia su questo titolo molto volatile e dalle performance spaventose.

Ma a cosa è dovuto questo crollo. Non ci è dato saperlo, ma sicuramente ha fatto male a molti, compreso chi vi scrive. Dopo il massimo a 8,67 il titolo ha pesantemente invertito la tendenza tornando con forti volumi su un minimo, 7,10 molto importante. La chiusura a 7,30 potrebbe darci conforto, ma essenziel sarà la tenuta della trend rialzista. La salita senza alcun gap è stata davvero una salita senza paragoni ed è difficile dare spiegazioni sul crollo.

Sicuramente la paura e gli stop loss hanno inciso davvero molto sul titolo, per non pensare a chi ha aperto posizioni short sul titolo, posizioni che chiuse intraday hanno dato quel sensore di leggera ripresa, ma che invece ha poi portato a nuove discese. Cosa fare adesso? Sicuramente stare lontani dal titolo, tanto la borsa non chiude certo domani. Aprire posizioni long in questo momento è impensabile e il titolo deve prima tornare a dimostrare forza.

Attendere perciò il superamento di quota 7,5 e assicurarsi che il trend di recupero sia iniziato prima di aprire posizioni. Potrebbe essere pericoloso, infatti la perdita di quota 7,10 e poi 7 porterebbe il titolo verso 6,50. C'è però un bel gap aperto che richiama il titolo. Speriamo torni presto a chiuderlo e possa tornare presto a dare soddisfazioni.

Buon Trading

Matteo
Moretti