Buy & Sell Market screen Goodmorning Piazza Affari ETF DRA e-Learning Segnali Futures Didattica Corsi Dati Finanziari Personal Advisor Certificati Azionari d'epoca

Contattaci
Home Page






Buy&Sell
Goodmorning Piazza Affari
Market Screen
Etf
Corsi
Trading System
Certificati azionari d'epoca
Personal Advisor
Analisi on demand
Dati finanziari
Libreria
Software Analisi Tecnica
Newsletter
Didattica
Glossario
Forum
Dynamic Rating Analysis
DRA - Istruzioni/Faq

 

Prima di investire fatti consigliare dal tuo segno zodiacale
Leggi il tuo oroscopo

Introduzione all'astrofinanza

L'astrofinanza concentra il suo studio sui cicli e i transiti dei pianeti, s'interroga sulle connessioni tra gli indici di Borsa e le fasi lunari, cerca di scoprire come e in che misura il disegno celeste di un pianeta può deprimere o attivare il mercato.

Leggi il tuo oroscopo

Analizzando i cicli astrologici si può capire se il mercato sta per invertire la propria direzione, e addirittura restringere ad un paio d'ore il lasso previsionale di tempo durante il quale è possibile che un titolo veda mutare il suo destino.

Lo studio delle configurazioni planetarie che sono state identificate e studiate nel passato riflettono i movimenti futuri dei prezzi sul mercato. Solo analizzando il passato si conosce il futuro, e la corrispondenza tra schemi grafici presenti con altri simili rappresentanti situazioni già precedentemente verificatasi è la cartina di tornasole dell'astrologo. I "martedì neri" che affondarono New York nel '29 e Hong Kong nel '97, e il "lunedì nero" che scatenò il panico a Wall Street nell''87, non sono accomunati dal solo fatto d'essere tre bui giorni ottobrini, ma, se trasferiti su un antico calendario babilonese, sorprendentemente rivelano di cadere esattamente in giorni simili, il ventisettesimo e il ventottesimo della settima luna a partire dall'equinozio di primavera.

L'importanza dei cicli astrologici non sfuggì a William D. Gann, forse il più famoso trader di tutti i tempi, l'uomo che, nel 1909, messo sotto osservazione da una rivista finanziaria, fu capace di realizzare una performance del 1000% in 25 giorni, concludendo 264 operazioni in attivo, e fallendone solo 22. Negli anni a seguire, confidando su un personalissimo approccio metodologico e sullo studio costante dei movimenti planetari, Gann impreziosì la sua carriera di continui successi: con strabiliante precisione anticipò lo scoppio della prima guerra mondiale e il conseguente panico dei mercati azionari. Nel 1929, unico fra i consulenti finanziari, annunciò il tonfo di Wall Street pochi mesi prima che avvenisse.

Tutta la Gann Theory si fonda su un sub-strato esoterico che non è possibile ignorare: i suoi lavori sui cicli temporali prendono spunto dall'astrologia e dagli studi biblici ad essa collegati.
La semplicità necessaria ad esporre questi brevi argomenti divulgativi non mi permette di scendere in particolari che richiederebbero ben altro spazio.
Ciò che mi preme sottolineare è che l'adozione e il rispetto di una regola d'investimento esalta uno degli elementi decisivi che portano al successo: il dominio della ragione sull'emotività e sullo stress.
Tra tante, variegate, metodologie torna ad assumere una valenza positiva l'astrologia finanziaria. In un movimento di prezzi con una tendenza indefinita, in mezzo al buio delle ipotesi, essa è in grado d'illuminare una via percorribile.

Nello studio e nel discernimento dei cicli astrologici, spesso si rimane sorpresi di quanta precisione essi possano apportare ai nostri dilemmi, e se una o due volte si sarà tentati d'attribuire al caso una buona performance, con l'accrescere dei successi ci si farà convinti della bontà di un sistema certo anomalo, ma straordinariamente efficace.

Area Premium

ENTRA